Funzioni intelligenti per le gru a ponte

Tecnologie e applicazioni collaudate

Abbiamo sviluppato queste tecnologie in condizioni reali per affrontare gli stessi problemi operativi riscontrati quotidianamente dagli operatori di gru di tutto il mondo. Ogni funzione intelligente può essere applicata a gru sia vecchie che nuove.

Tecnologie per il posizionamento e il controllo del carico che garantiscono sicurezza, efficienza e produttività per l'operatore della gru

Le nostre funzioni intelligenti per il controllo del carico sono progettate per aumentare la sicurezza e la produttività dell'operatore della gru, consentendo movimenti fluidi e controllati della gru con maggiore facilità. Konecranes offre le funzioni intelligenti di controllo del carico indicate di seguito:

CONTROLLO DELL'OSCILLAZIONE: è concepito per ridurre automaticamente l'oscillazione del carico, controllando la velocità di accelerazione e decelerazione del ponte e del carrello. Questa funzione intelligente contribuisce a un accurato posizionamento del carico, riducendo i tempi del ciclo di carico.

AVANZAMENTO MICROMETRICO: consente movimenti incrementali estremamente precisi quando ci si avvicina alla destinazione di carico. Può essere attivato sia per i movimenti di sollevamento che per quelli di traslazione. Gli scatti micrometrici possono essere preimpostati in base a un intervallo compreso tra 2 mm e 100 mm.

MICROVELOCITÀ: permette movimenti molto lenti che migliorano il controllo del carico. Può essere attivata per tutti i tipi di movimento e consente di trasformare gli ampi spostamenti joystick in movimenti di carico lenti e precisi.

PREVENZIONE DEGLI URTI DEL CARICO: permette di sollevare il carico con movimenti fluidi. L'unità del paranco controlla il carico. Se si solleva il carico in modo brusco, la velocità del paranco viene ridotta automaticamente fino al completamento del sollevamento. In questo modo, è possibile evitare urti del carico e della gru, riducendo l'usura della struttura in acciaio e delle parti meccaniche della gru.

PREVENZIONE DELL'ALLENTAMENTO FUNI: importante funzione per la sicurezza e la produttività quando si utilizzano dispositivi come le travi di sollevamento. Durante l'abbassamento del carico, l'unità del paranco rileva il momento in cui il carico tocca il suolo e arresta il movimento. Poiché le funi del paranco non si allentano, non sfuggono dal blocco gancio e il dispositivo di sollevamento non si inclina.

SINCRONIZZAZIONE DEL PARANCO: quando un carico viene sollevato simultaneamente con due ganci, consente di monitorare entrambi i ganci e di verificare che si spostino alla stessa velocità, anche quando il carico non è distribuito uniformemente tra i paranchi.

INTERVALLO DI VELOCITÀ ESTESO: quando un carico è inferiore al carico nominale massimo, assicura una velocità di sollevamento e abbassamento maggiore. L'intervallo di velocità di sollevamento disponibile è più ampio rispetto a quello delle velocità nominali. Questa funzione intelligente consente di ridurre i tempi di attesa e del ciclo di carico.

Posizionamento avanzato del carico e controllo dell'area per efficienza e produttività ai massimi livelli

Le funzioni di posizionamento e controllo dell'area aiutano l'operatore della gru a posizionare il carico in modo più efficiente e accurato, nonché ad adattare l'area di lavoro alla configurazione fisica della linea di produzione.

DEFINIZIONE DELLE POSIZIONI DI DESTINAZIONE: consente fino a 120 posizioni di destinazione preimpostate e otto posizioni iniziali. L'operatore seleziona il punto di destinazione del carico e preme il pulsante per la definizione delle posizioni di destinazione. Mentre si tiene premuto il pulsante, la gru si dirige verso la posizione di destinazione selezionata. Il paranco può sollevare automaticamente il carico fino a un'altezza di traslazione definita. Quando il carico raggiunge la posizione di destinazione, il paranco lo abbassa automaticamente fino a un'altezza predefinita.

DEFINIZIONE DELLA POSIZIONE FINALE: è concepita per accelerare il posizionamento finale del carico in base a una coordinata X-Y. Questa funzione è particolarmente utile per i cicli di lavoro che implicano l'uso di strutture o macchinari fissi, in cui l'operatore deve posizionare i carichi negli stessi punti in modo ripetitivo. L'operatore può definire fino a 16 posizioni finali. Quando il carico viene spostato in una finestra di posizionamento nelle vicinanze della destinazione e viene premuto il pulsante di posizionamento finale, la gru posiziona il carico al centro della finestra. A questo punto, l'operatore subentra con i comandi manuali e abbassa il carico.

LIMITI DI LAVORO: possono essere considerati come muri virtuali provvisori contro cui la gru si arresta automaticamente. Azionando i comandi, l'operatore della gru imposta un limite per il movimento del carrello, del ponte o del paranco, creando così un muro virtuale in direzione verticale o orizzontale. È possibile definire diversi limiti di lavoro per una gru a seconda dell'attività in corso, ad esempio la protezione di un veicolo da caricare o le persone che attraversano un passaggio provvisorio.

AREE PROTETTE: sono aree a cui non è consentito accedere, che l'operatore della gru non può eliminare o modificare. È possibile definire fino a 16 aree rettangolari protette, per tutelare da eventuali errori dell'operatore macchinari preziosi per la produzione e aree di lavoro affollate.

Contattateci per informazioni sulle funzioni intelligenti più adatte alla vostra gru nuova o esistente.

Video gallery