Gru per la movimentazione di rifiuti

 

Gru per impianti di incenerimento

Le gru giocano un ruolo essenziale negli impianti di incenerimento all'avanguardia. È importante che il sistema che provvede alla movimentazione continua dei materiali dall'arrivo dei rifiuti alla separazione e all'incenerimento non venga messo a repentaglio. L'arresto di una gru per la movimentazione dei rifiuti mette in pericolo l'intero processo. Fra i fattori chiave per la definizione delle specifiche delle gru per la produzione a partire dai rifiuti figurano la capacità di combustione complessiva degli inceneritori, la disposizione dell'area di movimentazione, il tipo di rifiuti e il tempo necessario per riceverli e trattarli. Per raggiungere un'efficienza elevata, è opportuno che i rifiuti vengano miscelati completamente.

Al di sopra del deposito dei rifiuti sono solitamente presenti due gru per la movimentazione dei rifiuti, una delle quali è di riserva. La gru primaria svolge le principali funzioni operative mentre l'altra è in manutenzione. Tutte le funzioni sono oggetto di grande attenzione per gli operatori EFW che utilizzano le gru a benna per spostare i rifiuti. Se si aggiungono il tempo davvero minimo disponibile per la manutenzione settimanale e le interruzioni occasionali per le riparazioni di grande entità, è possibile rendersi conto che gli operatori impegnati a mantenere in funzione le proprie attrezzature di sollevamento si trovano di fronte a una sfida reale.

Le gru Konecranes per i rifiuti sono progettate per affrontare le sfide a viso aperto

I componenti importanti, come i carrelli di sollevamento, gli azionamenti e le benne, sono ingegnerizzati in modo da ridurre i requisiti di manutenzione. Oltre 10 anni fa, Konecranes ha introdotto un tamburo integrato per le funi/i cavi. Il cavo verticale di alimentazione della benna è avvolto sul tamburo della fune, azionato dal macchinario di sollevamento. Questa esclusiva soluzione permette di realizzare riduzioni sostanziali dei costi di manutenzione.

Le tecnologie proprietarie di Konecranes per il controllo del carico gestiscono le funzioni essenziali delle gru in modo da ridurre le sollecitazioni strutturali, aumentare l'efficienza e prolungare la durata delle attrezzature. L'apposito controllo riduce al minimo le oscillazioni del carico dovute a movimenti del ponte e del carrello, e di conseguenza le collisioni fra la benna e la tramoggia o le pareti del deposito, nonché i danni alle attrezzature. Il controllo delle oscillazioni migliora la sicurezza
dell'operatore, riduce i tempi di formazione e consente alla gru di funzionare al massimo delle sue potenzialità.

L'approccio adottato da Konecranes per la riduzione al minimo dei tempi di fermata consiste nell'includere caratteristiche che riducano le esigenze di manutenzione e nel progettare gru caratterizzate da una manutenzione più rapida e agevole durante le interruzioni pianificate. Di seguito sono elencate solo alcune delle numerose caratteristiche adottate da Konecranes sulle sue gru EFW per ridurre la manutenzione:

Software per la riduzione della manutenzione:

  • Controllo delle oscillazioni
  • Monitoraggio della manutenzione
  • Sistema di gestione delle gru CMS
  • Monitoraggio remoto TRUCONNECT
  • Automazione parziale
  • Piattaforma PLC Siemens S7
  • Automazione completa su 3 turni senza operatore
  • Sistema di gestione del perimetro
  • Caratteristiche elettriche per la riduzione della manutenzione:
  • Locale di controllo remoto
  • Frenatura rigenerativa AFE
  • Motori a gabbia di scoiattolo con ciclo a inverter
  • Sedile e console operatore ergonomiche e con funzioni complete
  • Cavo di alimentazione montato su tamburo integrato

Caratteristiche meccaniche per la riduzione della manutenzione:

  • Cuscinetti con una durata di 50.000 ore
  • Ingranaggi di elevata qualità
  • Dispositivi di lubrificazione raggruppati
  • Celle di carico integrate nel macchinario di sollevamento
  • Accesso tramite piattaforma per la manutenzione
  • Carrello EFW realizzato appositamente